mercoledì 27 marzo 2013

Credenze popolari... La scelta del mese in cui sposarsi




Secondo i superstiziosi, ogni mese ha un suo significato e delle conseguenze benevole o malevole che accompagneranno la vita della coppia volta all’altare …
Vediamo insieme quali credenze si celano dietro  ogni mese… e chissà se corrisponderà a realtà..
  • Gennaio : il mese che, per quanto freddo, porta affetto , gentilezza e fedeltà…
  • Febbraio : Ritenuto il periodo degli amori e degli accoppiamenti, si pensa sia il momento migliore per prendere la grande decisione;
  • Marzo : il mese ambiguo che promette sia gioie che pene..
  • Aprile : un mese alquanto propizio, in quanto portatore di gioie;
  • Maggio : è il mese ritenuto più nefasto in assoluto… ma nel caso la scelta debba ricadere a tutti i costi su questo mese, sarà meglio fare la scelta tra i giorni 2-4-13-23, purchè non capitino di venerdì o nel periodo di luna calante;
  • Giugno: dedicato a Giunone, la dea che proteggeva l’amore e le nozze, è il mese più propizio, simbolo della frequenza elevata di viaggi sia per terra che per mare…
  • Luglio: Preannunciava grandi fatiche e tanto lavoro per guadagnarsi da vivere;
  • Agosto : Simboleggiava che la vita sarebbe stata piena di cambiamenti..
  • Settembre: portatore di ricchezze ed allegria nella vita degli sposi;
  • Ottobre : amore in abbondanza ma denaro in carenza;
  • Novembre : Portatore di felcità;
  • Dicembre : il mese che con la sua candida neve assicurava amore eterno  


..E per il giorno?
Non potevano mancare superstizioni e credenze anche sulla scelta del giorno della settimana...Ecco le più comuni 
  • Lunedì : giorno dedicato alla luna ( astro e Dea delle spose), sembra recare buona salute;
  • Martedì : portatore di sicura ricchezza;
  • Mercoledì : giorno ritenuto assai propizio ;
  • Giovedì : si dice porti grandi dispiaceri alla sposa;
  • Venerdì: il giorno che come tutti sappiamo si dice porti disgrazia;
  • Sabato: stranamente il giorno più scelto, ma che si dice sia il più sfortunato;
  • Domenica  in passato giorno preferito per le nozze, è oggi preferibilmente evitato dai sacerdoti, che dedicano la giornata alle celebrazioni delle Sante Messe per i fedeli. In questo giorno, inoltre, non sono solitamente disponibili i funzionari comunali per il rito civile.
Ora con queste linee guida, non ci resta che fare la giusta scelta :-)



Nessun commento:

Posta un commento

Condividi questo articolo!