giovedì 28 marzo 2013

La leggenda di San Valentino

Leggenda dell'Amore Sublime
 


La leggenda narra di un giovane centurione romano, Sabino, che passeggiando nella città di Terni, notò una splendida ragazza, Serapia, e se ne innamorò follemente.
Sabino si spinse subito dai genitori di Serapia a chiedere la mano della giovane , ma ricevette un netto rifiuto... Egli infatti era pagano, mentre la famiglia di Serapia era di religione cristiana... Non tutto sembrava perduto.... Serapia infatti suggerì al suo amato di andare dal loro Vescovo, Valentino, per avvicinarsi alla religione cristiana, e ricevere il battesimo... Egli in nome del suo amore seguì il suggerimento dell'amata, ma mentre si preparavano ai festeggiamenti per il battesimo e le successive nozze, Serapia si ammalò di Tisi.
Sabino venne chiamato vicino al letto della ragazza ormai moribonda, e successivamente egli supplicò Valentino affinchè non fosse separato dalla donna cha tanto amava, poichè la sua vita senza Serapina sarebbe stata solo una interminabile sofferenza..
Così il Vescovo Valentino battezzò il giovane e unì in due innamorati in matrimonio...Mentre levò le mani in alto per la benedizione, un sonno beatificante avvolse quei due cuori tanto innamorati per l'eternità...



Nessun commento:

Posta un commento

Condividi questo articolo!